Hujroh - Forum Pesantren Indonesia Alumni Pesantren Indonesia Forum      Misi Hujroh
 

Main juga kesini sul:
The Ghurfah Kisah Sukses Alumni Alumni di Luar Negeri Bisnis Online Hikayah fi Ma'had Railfans Dunia Pesantren Ekonomi Islam
Forum  Life & Solution  Tanya Ustadz 
UFFICIALI E GLI AVVISORI DEL MINISTERO COLOMBIANO DI DEFENSE-COLOMBIAN NAVY AND
Pages: [1]

(Read 108 times)   

Admin

  • Administrator
  • Abadan fi Ma'had
  • ***
  • Admin No Reputation.
  • Join: 2013
  • Posts: 2592
  • Logged

Gli UFFICIALI E GLI AVVISORI DEL MINISTERO COLOMBIANO DI DEFENSE-COLOMBIAN NAVY AND AIR FORCE confermano di non aver richiesto né accettato, né potranno richiedere o accettare, direttamente o indirettamente tramite terzi, alcun pagamento o favore da parte degli Enti Partecipanti in cambio del loro favore nell'aggiudicazione del contratto o del suo mantenimento. In tal senso, i suddetti funzionari dichiarano che il servizio ha un bisogno attuale ed effettivo di beni che soddisfino le precise specifiche tecniche descritte nell'Oggetto dell'Acquisto.
2.   2. Gli Enti Partecipanti si impegnano a svolgere le proprie attività in un quadro di principi di comportamento etico e ad adottare tutte le misure necessarie per assicurare che tale Impegno Non-Bribery sia rispettato da tutti i loro dirigenti e dipendenti, nonché da tutti i terzi che lavorano con l'azienda su questo progetto, compresi i loro agenti, consulenti e subappaltatori. Questo quadro di riferimento deve essere registrato nel codice etico di ogni Ente Partecipante, il quale deve dimostrare che ogni ente corrispondente opererà secondo sistemi interni di conformità in grado di rilevare i rischi di corruzione e di prevenire il pagamento di tangenti. Come condizione per la partecipazione, ciascuna entità partecipante deposita il proprio codice etico corrispondente presso il MINISTERO COLOMBIANO DI DEFENSO.
3.   Tale impegno è presentato a nome e per conto dei Presidenti e/o dei Direttori Generali di ciascun Ente Partecipante. Tutti coloro che partecipano come Consorzio ("consorcio" come definito dall'articolo 7 della Legge 80 del 1993) o unione temporanea ("sindacale temporale" come definito dall'articolo 7 della Legge 80 del 1993) aderiscono al presente Patto anche in nome e per conto di tutti i Presidenti e/o Direttori Generali delle imprese associate.
4.   4. Ogni società internazionale partecipante all'Subject Procurement assume tale impegno in nome e per conto del Presidente e/o dei Direttori Generali delle società controllanti dell'azienda, e tale impegno dovrà comprendere tutti i dirigenti e il personale delle loro controllate colombiane, qualora queste ultime esistano.
5.   5. Per quanto riguarda la presentazione di offerte, gli enti partecipanti si impegnano a presentare un'offerta seria, contenente informazioni attendibili, e a non presentare un prezzo artificialmente basso che cerca di compensare tale prezzo durante l'esecuzione del contratto richiedendo pagamenti supplementari. Tale impegno non limita la possibilità di accettare aggiunte ai contratti per altre voci, a condizione che siano eque e debitamente sostenute.
6.   6. Per quanto riguarda i pagamenti di natura commerciale, le entità partecipanti concordano su questo punto:
a.   I pagamenti ad agenti e ad altri terzi saranno limitati a un compenso ragionevole per servizi chiaramente connessi alle imprese.
b.   In caso di reclamo relativo all'inosservanza dell'Impegno di non corruzione di cui al presente Patto e all'esistenza di gravi prove di tale inosservanza, valutate a tal fine dall'Arbitro designato al numero 10 del presente Patto, gli Enti Partecipanti coinvolti o risultati positivi si impegnano a fornire all'Arbitro, se richiesto, tutte le informazioni sotto il loro controllo, direttamente o indirettamente, su (1) pagamenti relativi alla preparazione dell'offerta e/o del contratto, (2) i beneficiari del contratto e (3) tutta la restante documentazione relativa al contratto.
c.   Al termine dell'esecuzione del contratto, il rappresentante legale dell'Ente partecipante prescelto certifica formalmente che non sono state pagate tangenti o altre spese illegali per ottenere o mantenere il contratto. La contabilità finale comprende brevi dettagli sui beni e servizi forniti sufficienti a stabilire la legittimità dei pagamenti effettuati.

7.   7. In caso di mancato rispetto degli impegni etici assunti dai funzionari e dagli Enti Partecipanti, una decisione sarà emessa da un Arbitro, denominato "Difensore della Trasparenza dell'Offerente", al fine di raggiungere gli obiettivi del presente Patto. Le sue decisioni saranno eque ai sensi della legge 446 del 1998.
L'Arbitro ascolterà le suddette questioni su richiesta del Governo, di Transparency International, o di uno qualsiasi degli Enti Partecipanti.
Il suddetto Arbitro avrà i requisiti previsti dalla Costituzione Nazionale per ricoprire la carica di Corte Suprema o di Corte Costituzionale di Giustizia e sarà selezionato dall'elenco degli arbitri della Camera di Commercio di Bogotà, attraverso il sistema di pubblica impanelizzazione.